In collaborazione con Maker srl, realtà operativa nel settore della manutenzione meccanica in provincia di Sondrio, IAL Lombardia organizza un progetto di formazione in azienda, finalizzato a qualificare ed, in ultimo, a stabilizzare, figure professionali di tornitori specializzati nell’utilizzo di macchine utensili a controllo numerico computerizzato (CNC).

L’idea progettuale sorge dalla necessità di ovviare ad una problematica riscontrata sul territorio valtellinese, e più in generale sul territorio lombardo, ovvero il disallineamento tra le esigenze di domanda e offerta di lavoro, che appare significativamente evidente nel settore metalmeccanico. Pertanto, se da un lato è alto il tasso di disoccupazione, d’altro canto alcune opportunità restano vacanti per mancanza di profili idonei. Per figure professionali, quali quelle dei tornitori CNC, risulta, dunque, necessario avviare dei percorsi formativi ad hoc, essendo tali profili difficilmente reperibili; a maggior ragione se si considera che diverse sono le tipologie di torni CNC che richiedono una formazione mirata.

A ciò si aggiunge l’onerosità, per le aziende, di impegnare le poche risorse qualificate nella formazione di nuovo personale assunto.

Il progetto, che nasce per rispondere alle esigenze sopra elencate, prenderà avvio nel mese di ottobre, ed è rivolto a giovani in cerca di occupazione, con età inferiore ai 30 anni. Il finanziamento del programma è reso possibile grazie al dispositivo di Regione Lombardia di formazione rafforzata inerente il Programma Garanzia Giovani.

L’iter prevede un primo momento selettivo, inerente la ricerca delle risorse ritenute maggiormente idonee a prendere parte al progetto; successivamente, i candidati individuati affronteranno un periodo di preparazione teorica in azienda, della durata di 70 ore, a termine della quale verranno individuate delle risorse, ritenute maggiormente preparate e predisposte alla mansione, che inizieranno, con l’azienda, un percorso di tirocinio finalizzato all’inserimento lavorativo.

Quanti prenderanno parte al progetto acquisiranno, comunque, significative competenze, utili a collaborare presso aziende che ricercano figure professionali di operatori CNC: dall’utilizzo del linguaggio di programmazione, alla gestione e supervisione dei materiali e della lavorazione stessa.

Inoltre, i partecipanti avranno la possibilità di operare e confrontarsi all’interno di un vero e proprio contesto lavorativo, avvalendosi del supporto e delle competenze di figure professionali già presenti in azienda che hanno maturato una significativa esperienza nel settore.

Tale progetto, costituisce, ad oggi, concreta opportunità per giovani in cerca di lavoro, ancor più se lo si considera come strumento per costruire o riqualificare il proprio profilo professionale, in un settore ed in un territorio laddove ottime sono le opportunità di stabilizzazione professionale e i cui profili ricevono sempre maggiore attenzione da parte dei professionisti del recruiting.

 

 

Simona Licitra
IAL Morbegno

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews