L’Ente Lombardo Bilaterale dell’Artigianato (Elba) – sensibile alle tematiche femminili ed alle difficoltà che spesso le donne incontrano nella gestione dell’attività lavorativa – ha deciso per l’anno 2021 di individuare due nuove prestazioni:

– Imprenditorialità Femminile Maternità (IFM): un contributo di 500,00 euro in caso di nascita o adozione di un figlio nel 2021, a favore delle donne titolari di imprese artigiane, comprese le socie anche se prive di piena rappresentanza legale. Questa prestazione non comprende le coadiuvanti e le collaboratrici. Per le nascite o adozioni avvenute dal 01/01/2021 al 31/08/2021 la scadenza per presentare la richiesta è il 30/11/2021.

– Incremento occupazionale imprenditoria femminile (IFO): un contributo di 500,00 euro a favore delle imprese artigiane femminili che abbiano assunto nel corso del 2021 un lavoratore a tempo indeterminato o determinato di almeno 12 mesi, con INCREMENTO del numero lavoratori già in forza presso l’azienda. Rientrano in questo caso la ditta individuale il cui titolare è donna e le società di persone o cooperative in cui almeno il 60% dei soci sono donne. Per le società di capitali si devono verificare contemporaneamente due condizioni : almeno i 2/3 delle quote sono sottoscritte da donne e il CdA è formato per 1/3 almeno da donne. Per le assunzioni avvenute dal 01/01/2021 al 31/08/2021 la scadenza per presentare la richiesta è il 30/11/2021.

Per poter accedere a queste prestazioni le aziende devono essere iscritte ad ELBA ; possono rientrare anche le imprese senza base occupazionale al 31/12/2020 che riassumono nel 2021 e quelle di nuova costituzione che assumono il primo dipendente nel  corso del 2021.

Per qualsiasi informazione è possibile rivolgersi agli uffici di Confartigianato Imprese Sondrio (in tutte le sezioni territoriali) oppure alla sede di Sondrio (il riferimento è la dott.ssa Roberta Zironi – 0342/514343).

 

Sondrio, 24 settembre 2021

 

Confartigianato Segreteria

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews